Decluttering digitale: Come fare decluttering della tua piattaforma email marketing: ActiveCampaign

Come a casa si fanno le pulizie di primavera, ogni tanto è bene fare un po' di pulizia anche nella tua piattaforma newsletter.

L'email marketing è probabilmente il modo migliore per promuove i tuoi servizi online, ma la piattaforma va tenuta pulita, per farla funzionare al meglio. In questo video, vediamo esattamente come fare (e perchè farlo) con la piattaforma ActiveCampaign

Tu e la tecnologia non andate d'accordo e non riesci a lavorare bene?

Sogni più successo online e più tempo per te?

Con gli strumenti giusti, tutto è possibile è più facile di quanto pensi.

Ho creato per te una guida pratica con i tool che aiutano le mie clienti – coach e consulenti con mille idee da realizzare – a trasformare il sogno in realtà semplificando:

-Agenda e pianificazione

-Creazione dei contenuti

-Vendita di corsi e servizi

-Funnel e newsletter

Puoi averla subito, gratis, insieme ai miei consigli per fare pace con la tecnologia e lavorare con meno stress.

Trascrizione automatica del video


[00:00:01.070] – Speaker 1

Dimmi la verità quando è stata l'ultima volta che hai fatto pulizia dentro la tua piattaforma newsletter? Lo so che probabilmente non l'avrai mai fatta. E invece? E invece fare regolarmente la pulizia della tua piattaforma newsletter è assolutamente una cosa molto importante ed essenziale. Come tu fai le pulizie di primavera a casa vanno fatte anche le pulizie di primavera nella tua piattaforma newsletter, va fatto regolarmente. Io ti consiglio almeno un paio di volte l'anno. Uno perché è liberatorio. Stai facendo spazio a chi è interessato a seguire i tuoi contenuti e che vuole veramente rimanere in contatto con te, ma allo stesso tempo fare pulizia della tua piattaforma newsletter migliora i tassi di apertura e di consegna delle tue campagne e delle tue mail. Questo significa che più persone la ricevono, più persone la aprono. Quindi in questo video ti faccio vedere come si fa la pulizia dei contatti dentro active campagn.


[00:01:27.080] 

Ciao, io sono Alessia, sono una tech expert per te che lavori online, ma il mondo digitale ti fa veramente impazzire


[00:01:36.920] – Speaker 1

Bene, oggi parliamo di active campaign. Intanto una cosa che voglio dirti è che nonostante io in questo video ti farò vedere come fare la pulizia delle liste della tua newsletter dentro AC i concetti sono applicabili a qualsiasi altra qualsiasi altra piattaforma. Ok, quindi nella seconda parte del video ti faccio effettivamente vedere come si fa, ma rimani qua anche se tu non usi AC, perché i concetti sono applicabili a qualsiasi piattaforma. Dov'è il problema? Il problema è quando cominci a far crescere la tua lista. Ci sono un sacco di contatti che si iscrivono. Ma vedi che i tassi di apertura sono un po' bassi? Magari se vai a investigare un po vai a vedere che ci sono persone che per sei mesi non hanno mai aperto le tue newsletter. Magari queste si sono iscritte a un freebie un percorso gratuito o un corso gratuito. Qualsiasi cosa che tu hai condiviso, ma non hanno mai aperto nessuna delle tue newsletter regolari. Quindi che ci stanno a fare questi contatti? Stanno lì a far la muffa, perché comunque se tu vedi che questi contatti appunto continuano a non aprire mai le tue newsletter, stanno lì e ti occupano spazio.


[00:03:09.110] – Speaker 1

E devi anche pensare che se tu sei con una piattaforma dove il pagamento che tu fai, l'abbonamento a questa piattaforma è in base al numero dei contatti che sono iscritti al tuo canale nella tua newsletter. E devi anche pensare che hai un sacco di persone che non aprono le tue newsletter. Tu stai pagando per quelle persone, è una cosa ridicola. Se ci pensi, quindi, ecco ancora di più l'importanza di fare pulizia della tua piattaforma newsletter. Detto questo, il mio consiglio è prima di eliminare questi contatti. Perché sì, parliamo proprio di eliminarmi. Dirgli addio. Io proverei a mandare loro una, una serie di mail, 2 o 3, facendogli sapere che tu hai notato che non stanno aprendo le lettere da esempio tre mesi, sei mesi, un anno e che siccome stai facendo pulizia della piattaforma, vuoi solo far loro sapere che in un certo modo, con un clic oppure con un sì, forse con un click alla maniera più facile, può farti sapere che ci tengono a rimanere nella lista. Se invece quella mail non verrà aperta, oppure se non faranno questa azione che tu richiedi come ad esempio il clic, allora tu le informi che queste persone, questi contatti saranno cancellati dalla tua lista e non riceveranno più la tua newsletter.


[00:04:43.250] – Speaker 1

Ok? Quindi è un invito a una scelta: vuoi rimanere nella mia lista e continuare a ricevere quello che ti mando, magari interagendo un po di più? Oppure preferisci disiscriverti? Quindi dai loro una scelta. Se poi alla fine di queste due, 3 o 4 e-mail che tu mandi per cercare di rientrare in contatto con questa persona, se non succede niente, se questa persona continua imperterrita non aprire le tue newsletter, allora andrà eliminata. Andrà disiscritta dal tuo canale. Ok, allora adesso passiamo un attimo prima di immergerci dentro AC. Voglio un attimo chiarire i significati di alcune parole chiave abbiamo i contatti attivi, i contatti inattivi, i rimbalzati. I disiscritti e non confermati. Ok, allora i contatti attivi sono i contatti che ricevono le newsletter, che interagiscono, cliccano sui link, quindi partecipano attivamente. I contatti inattivi sono quelli che sono iscritti alla tua newsletter, ma non aprono le tue e-mail da tre mesi, sei mesi, un anno. I contatti rimbalzati sono quei contatti che si sono iscritti alla tua newsletter, ma magari hanno la casella e-mail piena.


[00:06:15.140] – Speaker 1

Magari quell'indirizzo mail non esiste più, è stato cancellato. Oppure hanno scritto male l'indirizzo e-mail quando si sono registrati per ricevere la tua newsletter oppure per iscriversi a una delle tue risorse gratuite. Succede, ragazzi. Succede tanto spesso che l'indirizzo mail venga digitato male. Quindi questi sono contatti rimbalzati. Poi ci sono disiscritti, quindi le persone che si sono cancellate dalla tua newsletter. E poi ci sono i non confermati. Allora i contatti non confermati li hai nella tua piattaforma? Se utilizzi il doppio optin, quindi la mail di conferma, ovvero la procedura va così. Io mi voglio iscrivere alla tua newsletter perché voglio scaricare la tua risorsa gratuita, quindi lascio i miei dati. Clicco su, mi iscrivo, scarica. Ora ricevo una mail di conferma dal provider che mi chiede di cliccare su un pulsante, di confermare la mia volontà di iscrivermi alla tua newsletter. Solo a quel punto riceverò la risorsa gratuita. Ok, ma se io. Non clicco su questo pulsante di conferma. Oppure se questa mail mi va a finire nella casella delle mail social oppure promozioni nella tab promozioni di Gmail oppure semplicemente questa mail proprio non la ricevo.


[00:07:53.560] – Speaker 1

Magari mi va diretta nello spam? No, aspetto aspetto come dalla parte dell'utente. Aspetto la mail di conferma e non arriva. Non arriva nemmeno freebie, non arriva almeno una risorsa gratuita a cui io mi sono iscritta. Ecco quali sono contatti non confermati. Contatti non confermati. Di nuovo stanno lì, nella tua piattaforma email marketing, a fare la muffa, perché finché non confermano la loro l'iscrizione alla tua piattaforma non conferma la tua iscrizione, la loro iscrizione alla tua newsletter. Tu quei contatti non li puoi contattare anche legalmente. Quelli sono li nella tua piattaforma newsletter, ma non ricevono niente, non ricevono la risorsa gratuita a cui si sono iscritti, non ricevono la newsletter, non ricevono assolutamente niente. Ok e tu non li puoi contattare perché tu hai impostato il doppio optin? Quindi hai mai richiesto che questi contatti confermino una seconda volta la loro volontà di iscriversi alla tua newsletter? E loro non l'hanno fatto. Quindi rinnovo e sicurezza, contatti che stanno lì e fanno la muffa. Ragazze, quindi. Ecco perché è importante fare la pulizia della piattaforma email marketing.


[00:09:12.470] – Speaker 1

Ora bando alle ciance, facciamo la condivisione dello schermo. Andiamo ad aprire la mia piattaforma di email marketing che è Active Campaign, che in italiano esiste. Anche la versione italiana si chiama Active Powered. Detto questo, anche Active Campaign è disponibile in italiano, ma io ho per abitudine la lingua in inglese. Siamo nella sezione contatti e poi nella sezione List Clean Up. Come mi piace questa frase list clean up. Allora qua in questa sezione, noi possiamo rimuovere i contatti in base al loro stato. Adesso vedremo adesso. E quel excursus che ho fatto sulle parole chiave. Vedremo perché ci rimane utile. Allora puoi selezionare tutte le liste oppure puoi selezionare le liste specifiche dove tu puoi fare la grande pulizia. Quindi, ad esempio non lo so se io voglio fare grande pulizia in questa lista la seleziona, poi andiamo a vedere lo Stato. Tutti i contatti, i contatti attivi. Ovviamente noi non vogliamo fare pulizia nei contatti attivi, ma vogliamo fare magari pulizia contatti degli iscritti. Vogliamo fare pulizia di dei contatti non confermati.


[00:10:36.770] – Speaker 1

Quando è il doppio optin ci vogliamo fare pulizia dei contatti rimbalzati perché magari hanno la casella e-mail piena, perché magari hanno scritto male il loro indirizzo e-mail, quindi non ricevono niente. Eh sì, eh sì, ok. Quindi puoi andare a selezionare uno di questi stati non confermati e poi volendo anche impostare la data, quindi vuoi in questo caso? Vuoi cancellare? Vuoi eliminare dalla tua piattaforma newsletter i contatti non confermati che appartengono a questa lista specifica e che hanno questo stato? Prima di questa data, che è il giorno di oggi, è ok che volendo puoi cambiare, ma secondo me non ha molto senso cambiarla quando clicchi su rimuovi. Qua ovviamente chi dice che io non ha nessuno perché io non utilizzo il doppio optin quindi non non ci sono contatti non confermati nella mia piattaforma email marketing. Ma se invece noi andiamo a prendere tutte le liste no, facciamo questo, i rimbalzati. Andiamo su rimuovi. Ecco, qua c'è un popup di conferma e ci dice ci informa quanti contatti ci sono in questo caso io ne ho uno solo perché tengo la mia lista molto pulita e ho un solo contatto rimbalzato in tutte le mie liste.


[00:12:06.940] – Speaker 1

E e qui io devo confermare che questo contatto verrà cancellato per sempre dal mio account e che questa azione non può essere annullata. Cioè se io cancello in questo contatto, questi contatti dalla piattaforma newsletter sono cancellati, non esistono più neanche come contatti disiscritti. Ok, questa è una cosa molto importante. Significa che stai proprio facendo pulizia, facendo spazio e non hai assolutamente modo di accedere ai contatti che tu stai cancellando. Ok, quindi può confermare oppure cambiare idea. Un'altra cosa che è abbastanza interessante è la funzionalità che puoi rimuovere dei contatti specifici. Qua puoi aggiungere gli indirizzi email delle persone che tu vuoi eliminare dal tuo account con semplicemente con una virgola, una virgola tra l'una e l'altra posto e questo è molto utile se tu hai dei contatti sparsi che non si dovrebbe fare, ma magari no, hai una lista di contatti che si sono iscritti al tuo webinar e che si vogliono di discrivere, oppure che tu li vuoi scrivere perché magari quel webinar appartiene a altro periodo in cui il tuo business magari era molto diverso e vuoi cancellare questi contatti per qualsiasi ragione? Puoi farlo da questa sezione che si chiama Bulk Removal. Quindi una una rimozione in gruppo puoi caricare tutti i vari contatti, li puoi mettere la e cancellarli e quelli saranno proprio cancellati per sempre. Ok, quindi questo è come si cancellano i contatti. Come si fa qui? Grandi pulizie nella piattaforma Active Campaign.


[00:14:09.430] 

Quindi fammi sapere nei commenti se tu hai mai fatto pulizia della tua piattaforma email marketing anche se non usi active campaign. Fammi sapere quanto la fai e se l'ha mai fatta. E se non l'hai mai fatta mi raccomando prenditi un appuntamento, metti nel calendario e ogni tre sei mesi. Ricordati sempre di fare pulizia perché come dicevamo prima è una questione anche economica se tu paghi in base ai contatti iscritti alla tua newsletter. Ovviamente è molto importante tenere la lista pulita e fare in modo che tu hai solo le persone che attivamente interagiscono con i tuoi contenuti. Ok, quindi fammi sapere se fai pulizia della tua piattaforma email marketing o se non l'hai mai fatta e quando la farai così faccio un check e non dimenticarti di iscrivermi al canale YouTube, così non ti perderai nessun video che pubblicherò in futuro.


[00:15:06.310] – Speaker 1

Ciao.