3 ragioni per cui i flussi di lavoro ti aiutano a delegare

Delegare il lavoro nel tuo business può essere complicato, ma se hai creato un flusso di lavoro per le tue task, la delega diventa molto più gestibile. 


Gestire un team ti permette di organizzare il lavoro al meglio e in questo video parliamo delle tre ragioni per cui un workflow, magari creato su Asana o Trello, ti permette di delegare con successo.

Tu e la tecnologia non andate d’accordo e non riesci a lavorare bene?

Sogni più successo online e più tempo per te?

Con gli strumenti giusti, tutto è possibile è più facile di quanto pensi.

Ho creato per te una guida pratica con i tool che aiutano le mie clienti – coach e consulenti con mille idee da realizzare – a trasformare il sogno in realtà semplificando:

-Agenda e pianificazione

-Creazione dei contenuti

-Vendita di corsi e servizi

-Funnel e newsletter

Puoi averla subito, gratis, insieme ai miei consigli per fare pace con la tecnologia e lavorare con meno stress.


Trascrizione automatica del video

Si parla un sacco della delega delle delegare, lasciar andare le attività che sono più ostiche, che magari non ci riescono molto bene nel nostro business per essere più centrate, per lavorare meglio. Ma dimmi la verità? , onestamente, se non hai mai delegato niente. Perché noi tendiamo, noi donne tendiamo ad essere un po Wonder Woman. anch’io. Quindi se noi non abbiamo esperienza nella delega, come facciamo a lasciar andare? Come facciamo a affidarci? A credere che il risultato sarà buono tanto quanto se ce ne occupa siamo noi stesse. Perché questa un po non è l’idea che ha, ma questa cosa non la posso delegare perché nessuno la fa bene come la faccio io. Solo io so nei dettagli come si fa. Non è vero, non è vero. Possiamo sfruttare proprio i flussi di lavoro, le procedure per mappare ciò, le task noi, i passaggi passo passo che dobbiamo fare per raggiungere un certo obiettivo e possiamo poi delegare con assoluta tranquillità e fiducia. E in questo video vediamo proprio nei dettagli come questi flussi di lavoro ci aiutano nella delega, ci aiutano a lavorare meglio, a sentirti più organizzata, a delegare meglio e a delegare anche in modo molto più efficace, in modo che ti farà sentire anche molto più inclini a delegare altre cose.


Partiamo. Ciao, io sono Alessia, Tech Expert per te che lavori online, ma il mondo digitale ti fa impazzire. E oggi abbiamo detto che parliamo di delega. Come abbiamo detto nel video precedente trovi il link qua sopra? I flussi di lavoro sono delle mappe. sono dei delle procedure da seguire passo passo per raggiungere un certo obiettivo. Ad esempio per pubblicare, per programmare una newsletter. ti aiutano a evitare perdite di tempo, ti aiutano a dimenticare dei passaggi, ma i flussi di lavoro ti aiutano anche e soprattutto quando vuoi delegare una parte dell’attività nel tuo business che se vogliamo crescere e scalare è assolutamente essenziale. È vitale lasciar andare una parte delle nostre attività, ad esempio. Una cosa che di cui io non mi occupo è la programmazione dei contenuti sui canali social, perché è una cosa che mi annoia e onestamente è una cosa che mi annoia e quindi ho delegato questa parte della mia attività. Ho creato un flusso di lavoro dove io identifico e mappò le diverse task. I diversi passaggi che devo fare io li calendario e poi li passo alla mia assistente virtuale che andrà a creare le grafiche.


Chi andrà a programmare i contenuti in base alle scadenze che io ho impostato? Quindi avere anche questi flussi di lavoro con delle scadenze ben precise mi aiuta a proprio tenermi a tenermi organizzata. perché ho delle scadenze e perché c’è un’altra persona che partecipa, la mia assistente virtuale, alla quale io devo consegnare i contenuti entro un certo giorno. allora vediamo come questi flussi di lavoro, queste procedure ti aiutano. Nella delega. Intanto puoi mappare le procedure, ad esempio la procedura per la programmazione della newsletter, di modo che la tua assistente virtuale, o comunque i membri del mio team, possano all’inizio seguire il tuo modello di esecuzione. Perché all’inizio, lo sappiamo, è difficile lasciar andare, è difficile delegare. Quindi, creando un flusso di lavoro, tu sai che la persona che hai assunto seguirà la procedura che tu hai sviluppato il tuo modello esecutivo. Quindi questo ti metti anche in una condizione che ti semplifica un po il lasciar andare e il delegare. Poi la tua assistente virtuale, ad esempio, può seguire i passaggi che tu hai definito in maniera molto semplice e molto chiara, senza dover chiedere 1000 cose, perché così ti lascia tempo e spazio per concentrarti su quello che è il tuo focus.


Pensa, rifletti, immagina un attimo la situazione. Tu vuoi delegare la pubblicazione dei contenuti sul blog. Tu hai sempre fatto per tre anni, quattro anni a modo tuo, e poi deleghi questa cosa, ma se non dai istruzioni la persona a cui deleghi lo farà secondo la sua esperienza, secondo la sua visione, la sua prospettiva che potrebbe essere diversa dalla tua. Però, dopotutto, non ti puoi lamentare del fatto che il risultato finale non è soddisfacente se non tu non hai fornito, ad esempio alla tua assistente virtuale la modalità la procedura che tu vuoi vedere, eseguita per raggiungere quel certo obiettivo. quindi da una parte fiducia, da una parte semplificare la delega, dall’altra parte però vogliamo rendere la vita delle nostre assistenti virtuali, del nostro team più semplice. Perché farlo ti lascia spazio per concentrarti su ciò che è l’aspetto centrale della tua attività, su ciò che ti riesce meglio, su ciò che tu ami fare. Come abbiamo detto, i flussi di lavoro ti aiutano anche a fidarti del tuo team.


All’inizio, lo sappiamo, potrebbe essere un po difficile e avere questi flussi di lavoro ti aiuta anche a sentirti meglio. Farti sentire meglio nella delega, perlomeno per me è così. anche per altri clienti con cui ho lavorato in passato. Ti metti più a tuo agio? Una cosa molto importante che ti voglio ricordare è che il tuo collaboratore, la tua collaboratrice, potrebbe avere una visione diversa, una prospettiva diversa nell’esecuzione di questa procedura. Anzi, ad esempio nella procedura di programmazione dell’articolo sul blog. Perché? Perché tu? Hai eseguito per anni quella dei passaggi. Quindi a un certo punto ha iniziato ad andare con il pilota automatico. È normale però una persona che magari ha un’esperienza diversa o una prospettiva diversa ti può aiutare a vedere dove puoi semplificare, dove puoi automatizzare, dove puoi, magari ottimizzare. Quindi sei aperta ai punti di vista e alle prospettive dei membri del tuo Tim. anche perché le procedure sono costantemente in movimento. I software vengono aggiornati, quindi quello che sei tu sviluppi una procedura tipo non lo so di contabilità, , di creazione e gestione delle fatture dei pagamenti.


La sviluppi oggi è attualissima. Tutta pronta da seguire ed eseguire. Tra un anno, magari il software di fatturazione che usi viene aggiornato e di conseguenza la procedura che tu hai creato e utilizzato fino a quel momento va aggiornata. Quindi le procedure non sono mai stati, che sono sempre in costante evoluzione. Di conseguenza. Per favore, apprezza davvero tanto gli input dei membri del tuo team, perché ti possono davvero aiutare a semplificare in maniera a volte anche drastica le procedure del tuo business, perché comunque l’obiettivo è raggiungere certi obiettivi. Certo, obiettivo la pubblicazione del blog. La contabilità. L’assunzione di un nuovo membro del team. Ma vogliamo che sia eseguito in maniera snella, in maniera efficace, efficiente, che ti faccia guadagnare tempo, ti faccia lavorare meglio sia te che i membri del team. Quindi è essenziale tenere a mente, appunto, che le procedure cambiano. Sono dinamiche. Mettiamoci il cuore in pace. Perché è così. Bene, ragazze, non dimenticatevi di iscriverti ad iscrivervi al canale e trovate il pulsante qui sotto, così non vi perdete nessuno dei prossimi video e fammi sapere nei commenti se anche tu hai già iniziato a delegare delle attività nel tuo business, fammi sapere qual è stata la prima cosa, qual è la prima cosa che hai delegato nel tuo business?


La mia primissima, oltre alla contabilità, oltre al commercialista, è stata proprio la programmazione dei contenuti social che, come avevo detto io, è una cosa che odio ed è una cosa noiosissima. Va beh, apposto, a parte questo, ciao ragazze, ci vediamo alla prossima settimana. Ciao ciao.